Problema esistenziale in chat.

Era un anno o forse due che non accedevo alla chat di libero, non son rimasto più di tanto sorpreso nel constatare che, a parte alcuni cambi di nick, con aggiunte di suffissi, prefissi e numeretti vari, nulla è cambiato.

Beh, v’è molta meno gente connessa, le stanze sono meno affollate e la capienza massima non vien mai raggiunta… migrazione o ritorno alla Realtà? Non ho conoscenze o strumenti per anelare ad una risposta certa.

I discorsi ed i personaggi sono però i medesimi, come identiche sono le frasi di rito ed i luoghi comuni, identico e puntualissimo ingresso in chat ( altro che i treni del Duce ), tutto secondo copione; questo almeno per le presenze storiche, stesse storie di vita, stessi racconti, stesse interpretazioni, stesse parole, stessi drammi o principesche situazioni… addirittura stesse età ( qui una piccola dissertazione mi permetto di farla: cazzo ma aggiornate il calendario, anche nei film i personaggi invecchiano ).

Al loro opposto, ancora stancamente si trascinano i fantasmi della chat che, reinventandosi con sempre più improbabili personaggi e caratteri, cercano di spacciare sogni di vite parallele, cementando interessi e “legami” con vari astanti ridotti alla dipendenza. Il bello viene quando si intrecciano “legami” e dipendenze tra più astanti ed il medesimo spacciatore… fobie, assilli, gelosie, invidie e vere e proprie guerre virtuali.

E’ sufficinete l’ingresso di un nick, magari silente ed in tutt’altro indaffarato, per scatenare le ire degli Dei, anche l’ingresso di un nuovo nick o non noto in quella stanza, provoca fobie, sospetti e destabilizza l’ambiente.

I fantasmi aleggiano ancora, sempre più cupi e vani… chiamiamo un Esorcista?

FB_20140427_18_48_50_Saved_Picture

Problema esistenziale in chat.ultima modifica: 2016-06-04T12:11:54+02:00da ombradelviandante
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento